I docenti di Università Aperta

Barbara Bonantini

Laureata in lettere classiche, insegna materie letterarie e latino nei licei.

Da sempre unisce la passione per l’insegnamento a quella per la comunicazione e la crescita personale.
Dopo il percorso di formazione e comunicazione Hrd Academy con Roberto Re, ha esplorato diverse vie, dalla mindfullness allo yoga, alla psicomagia con Cristobàl Jodorowskj, fino a conseguire un master practitioner in PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e Neurosemantica. È Facilitatrice TUAV (metodo Tutta un’altra vita di Lucia Giovannini), e Life and Spiritual Quantum Coach certificata.

Tiene seminari, corsi e sessioni individuali di coaching.

Stephen Michael Davies

Nato nel Regno Unito nel 1964, è docente di madre lingua inglese presso Università Aperta da quasi 20 anni. Insieme abbiamo fatto divertire tantissimi studenti nell’imparare la lingua inglese, organizzando corsi che vogliono essere divertenti e dinamici per tutti: principianti, persone che vogliono proseguire al livello intermedio, persone che vogliono far conversazione per non perdere le conoscenze acquisite e anche persone che vogliono ottenere la certificazione Cambridge.
Steve si è laureato in Inghilterra nel 1986 e ha anche ottenuto il Cambridge ESOL Level 5 Certificate in Teaching English to Speakers of Other Languages (CELTA).

Giovanna Degli Esposti

Laureata in Lettere Moderne con il massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Bologna, con tesi in Museografia,  ha iniziato la sua carriera nella scuola come docente di storia dell’arte, affiancando all’insegnamento nei Licei l’impegno nella didattica dei beni culturali. Ha  partecipato all’organizzazione scientifica e/o didattica di tutte le Biennali d’Arte Antica cittadine fino all’ultima esposizione del 2014 dedicata alla Pittura dell’Ottocento. Ha insegnato, inoltre, in corsi post universitari di aggiornamento per docenti  e ha  al suo attivo numerose pubblicazioni, in particolare su tematiche  relative alla scuola pittorica emiliana dal Cinquecento all’Ottocento. E’ Dirigente scolastico delle Scuole Manzoni di Bologna. Collabora con Università Aperta fin dal 1990, insegnando Storia dell’Arte e partecipando ai percorsi di Viaggiando si impara.

Federico Di Giacomo

Astronomo presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica e all’Osservatorio Astronomico di Padova.
Oltre alla attività di ricerca si occupa di didattica e divulgazione per le Scuole primarie, secondarie e al grande pubblico al fine di diffondere la cultura scientifica, così come presso l’osservatorio “Alfio Betti” di Imola e l’associazione “Le Case della Scienza”. Relatore di numerose conferenze pubbliche (es. “le donne della scienza”, “la stella di Betlemme e le sue teorie astronomiche”, “New Horizons e il volto di Plutone”). Collabora come divulgatore, come programmatore e realizzatore dispettacoli immersivi in fulldome per planetari. Partecipa alla realizzazione di vari contenuti digitali e informatici su varie tematiche astronomiche (radioastronomia, universo multi frequenza, storia dell’astronomia ecc.).
Docente di Università Aperta dal 2018.

Jürgen Ferner

Jürgen Ferner (PhD), Nato e cresciuto in Germania, dopo la laurea ed il dottorato di ricerca ha insegnato Lingua e letteratura tedesca presso vari istituzioni (VHS Essen, Universität Gießen) per poi, vincendo un concorso del DAAD (grande istituzione che si occupa in Germania dello scambio accademico internazionale), trasferirsi nel 1997 in Italia, lavorando come lettore di scambio presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Moderne dell’Università di Bologna. Dal 2000 è Collaboratore ed Esperto Linguistico al Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Bologna (CLA), Sede della Romagna. Insegna da più di 15 anni anche all’Università Aperta di Imola, dove ha anche cercato, per i corsisti interessati, di approfondire il contatto culturale con la realtà linguistica organizzando vari viaggi in Germania.

Daniela Ferrari

Laureata in Storia indirizzo Orientale, specializzata in Archeologia, dottore di ricerca in Antichità Africane, perfezionata in Didattica Museale, perfezionata in Materiali Ceramici, Lapidei e Musivi per i Beni Culturali.
È stata Consigliere del Comitato Nazionale Italiano dell’Association Internationale pour l’Histoire du Verre. Professore a contratto presso l’Università di Bologna dal 2002 al 2013, ha svolto seminari nelle Università di Bologna e di Milano. È docente di Archeologia presso Università Aperta di Imola e presso Diesse (Didattica e Innovazione Scolastica) di Milano, Ente accreditato presso il MIUR per aggiornamenti rivolti agli insegnanti. Ha partecipato a scavi archeologici in Israele, Egitto, Sardegna, Sicilia, Veneto, Emilia-Romagna. Ha svolto attività di segreteria scientifica e organizzato mostre e convegni; ha curato la redazione di Atti di Convegni; fatto parte della redazione del sito www.fenici.unibo.it; collaborato con Soprintendenze e Musei Archeologici per la schedatura di materiali, conferenze e attività didattica rivolta a ragazzi e adulti. È curatrice redazionale della Collana “La Memoria dei Fenici” (Agorà Edizioni di Lugano, ora La Mandragora di Imola); fa parte della redazione dei siti Arkeomania.com e La Memoria dei Fenici. È assistente culturale presso un’agenzia di viaggi di Bologna, per siti archeologici e storici del Mediterraneo. La sua produzione scientifica è rivolta in particolare allo studio degli amuleti egizi ed egittizzanti e al vetro preromano.

Franco Ferretti

Diplomato in elettronica e telecomunicazioni, fotografo da quando era adolescente, pratica la fotografia in tutti i suoi aspetti prediligendo i reportage di viaggio. Ha curato diverse esposizioni di fotografie sul paese di residenza e ha collaborato con le scuole per un progetto di avvicinamento alla fotografia rivolto ai ragazzi. E’ stato il curatore della pièce “E’ mi paes” (spettacolo con musica, recitazione e fotografia). Ha effettuato diverse mostre fotografiche personali quali: Gente al lavoro, Passaggio in India, Altri mondi.
Ha partecipato a diverse mostre collettive, in particolare: Racconti, Maramures-Gli ultimi custodi del tempo e Vite r-Accolte (un lavoro fotografico/giornalistico, un progetto durato oltre due anni sull’accoglienza e integrazione)

Emanuela Fiori

Storica dell’arte, è allieva di Andrea Emiliani. Dal 1982 funzionario Mibact si occupa di tutela territoriale, coordinamento mostre temporanee e attività di valorizzazione.
Dal 2015 è Direttore del Museo Nazionale di Ravenna, del Battistero degli Ariani e della Basilica di Sant’Apollinare in Classe. Autrice di numerosi saggi è attualmente professore a contratto di Fondamenti di Storia dell’Arte Moderna presso UNIBO Campus di Ravenna.

Demostenes Floros

Analista geopolitico ed economico. E’ docente a contratto presso il Master in Relazioni Internazionali d’Impresa Italia-Russia, dell’Università di Bologna Alma Mater, oltre ad essere responsabile e docente del nono corso di Geopolitica istituito presso l’Università Aperta di Imola (Bologna). E’ stato responsabile geopolitico di NE-Nomisma Energia (2008-11) ed ha collaborato con Abo www.abo.net e la rivista WE-World Energy editi da ENI (2015-19) e con il sito www.limesonline.com (2012-17) e la rivista di geopolitica Limes (2011-16). Tra le sue collaborazioni: Energy International Risk Assessment EIRA (2014-17), Blue Fuel (2013-16), www.oilprice.com (2016). Dal 2019, è Senior Energy Economist presso il CER-Centro Europa Ricerche, www.centroeuroparicerche.it/. Nel febbraio 2020, ha pubblicato il saggio: Guerra e Pace dell’Energia. La strategia per il gas naturale dell’Italia tra Federazione russa e Nato. Prefazione di Lucio Caracciolo. Postfazione del Generale Giuseppe Cucchi. Diarkos Editore, pg. 297, 2020. E’ stato Consigliere Economico del Consolato Onorario della Federazione Russa in Bologna (2016-17). Demostenes Floros è nato il 5 maggio 1976 a Medicina (Bologna), Italia.

Marco Forlivesi

Marco Forlivesi è professore ordinario di Storia delle Filosofia presso l’Università degli Studi di Chieti-Pescara. Si occupa principalmente della storia della filosofia sviluppatasi in ambito universitario dal XIII al XVII secolo. È autore di tre monografie in lingua italiana e di numerosi saggi in italiano, inglese e francese; ha curato otto volumi collettivi e due siti Web dedicati alla pubblicazione di fonti per la storia della filosofia. È membro di numerose società scientifiche e gruppi di ricerca. Collabora con Università Aperta di Imola da un quarto di secolo.

Massimo Franceschetti

Massimo Franceschetti, è libero professionista, docente e coach per direzione aziendale in comunicazione interpersonale, teamwork, comunicazione di contatto.
E’ stato consulente per la comunicazione dell’Università di Bologna dal 1996 al 2004. Docente a contratto tra il 2001 e il 2008 di Comunicazione Pubblica. Docente a contratto di Università del Molise dal 2005 al 2010 sulla Promozione d’immagine e Tecniche di comunicazione d’azienda. Docente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione ed è docente del Ministero degli Interni. Dal 2004 è alla Bologna Business School dell’Università di Bologna, dove è stato direttore scientifico EMBA dell’Impresa cooperativa, direttore didattico di altri programmi e docente di Leadership e Sviluppo personale, Improving TeamWork, Creativity & Leadership, Comunicazione interpersonale e Organizzativa.
www.efdc.it
www.massimofranceschetti.it

Tommaso Fuochi

Scacchista e studente universitario venticinquenne imolese dopo aver  conseguito una laurea triennale in Lettere Moderne presso l’Università di Bologna; attualmente è al secondo anno del corso di laurea magistrale in Giornalismo E Cultura Editoriale presso l’Universitá di Parma.Agonista attivo, partecipa a diversi tornei internazionali, in Italia e all’estero raggiungendo la categoria di Candidato Maestro FSI nel 2015 e superando la soglia di 2000 punti Elo (punteggio che sta a indicare la forza di gioco) e menziona  in particolare 3 premi vinti:
2011 ottavo posto al Campionato Italiano Under 20, a Montecatini Terme
2013: vincitore dell’open B del torneo internazionale “Città di Bergamo” (74 giocatori!)
2016: vincitore del torneo magistrale “Città di Ferrara”.
Da qualche anno è attivo anche come allenatore  seguendo  allievi di tutte le età (dai 6 ai 75 anni), agonisti e semplici appassionati, in prersenza o utilizzando Skype. Il suo allievo più promettente si è laureato campione regionale under 10; altri allievi hanno preso parte ad alcune edizioni dei campionati italiani giovanili. Appassionato e conoscitore della letteratura scacchistica, ha svolto un tirocinio presso “Le Due Torri”, casa editrice e libreria specializzata in libri di scacchi con sede a Bologna.

Manuela Krak

Coordinatrice CAI per il corso di Università Aperta “Camminare per conoscere”.

http://www.cai-imola.it/

Lea Marzocchi

Laurea in Filosofia con una tesi in estetica di Letteratura artistica, Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna (biennale) con tesi su Alessandro della Nave.
Già insegnante di Lettere al liceo scientifico Alberghetti di Imola, ha tenuto diversi corsi per Università Aperta, ha collaborato al Dizionario biografico degli Italiani della Treccani, pubblica articoli per la rivista UA3p e per il Sabato sera.
In particolare due pubblicazioni su Carlo Cesare Malvasia e la pittura del Seicento bolognese, Contributi al volume La storia di Imola dai primi insediamenti all’ancien règime , pubblicazioni didattiche per il CIDRA e due fumetti su antifascismo e Resistenza nell’imolese, una pubblicazione sulla storia della scuola Alberghetti: Scuola, città e territorio, l’Alberghetti di Imola e consulenza storica per l’omonimo documentario.

Lorenzo Medici

Vicepreside e Docente della Scuola Secondaria di Primo Grado della Pubblica Amministrazione presso l’Istituto Comprensivo n° 7 di Imola, appassionato da sempre al mondo del digitale e all’insegnamento. Laureato in Scienze Religiose con specializzazione pedagogico-didattica, in possesso della Patente Europea per l’uso del Computer ECDL, rilasciata da AICA (L’Associazione italiana per l’informatica ed il calcolo automatico)
Docente di informatica presso le Istituzioni Scolastiche del territorio dal 1990 ad oggi; docente formatore presso l’Ufficio Scolastico Provinciale – Bologna per lo sviluppo dell’informatica a supporto della didattica; docente accreditato come formatore per la certificazione europea EIPASS JIUNIOR
Collabora con Università Aperta fin dal 1990, insegnando l’utilizzo del Computer e dei vari device dal livello base a quello avanzato.

Tito Menzani

Insegna storia economica, storia dei consumi e storia dell’impresa all’Università di Bologna. La sua attività di ricerca si è principalmente indirizzata verso lo studio delle cooperative, argomento sul quale ha pubblicato numerosi libri e saggi su riviste scientifiche, alcuni dei quali sono stati tradotti in inglese, in francese e in spagnolo. Inoltre, si è occupato di storia della bonifica, di storia dell’industria e di storia dello sport. Ѐ formatore libero professionista e da oltre dieci anni collabora con imprese e organizzazioni di rappresentanza, tenendo principalmente per corsi sul senso di appartenenza, sull’identità cooperativa e sulla cultura aziendale. Grazie ai risultati conseguiti in ambito scientifico, nel 2013 ha ottenuto l’Abilitazione nazionale alla docenza universitaria come professore associato. È co-autore di Una storia globale, libro di testo in tre volumi per le classi terze, quarte e quinte dei licei. L’inizio della collaborazione con Università Aperta risale al 2015

Roberta Mullini

Roberta Mullini ha insegnato Letteratura inglese nelle università di Bologna, Siena, Messina, Pescara e Urbino. Ha pubblicato undici libri e oltre cento saggi sia in Italia sia all’estero, prevalentemente su dramma e teatro della prima età moderna, ma pure sul romanzo e la poesia del Novecento Si ricordano i volumi Corruttore di parole. Il fool nel teatro di Shakespeare (1983), Il fool in Shakespeare (1997), Il demone della forma. Attorno ai romanzi di David Lodge (2001), Parlare per non farsi sentire. L’a parte nei drammi di Shakespeare (2018), e Più del bronzo. Voci della poesia inglese della Grande Guerra (2018). Ha anche diretto spettacoli studenteschi in lingua inglese. Ѐ tuttora direttore responsabile della rivista Linguæ &. Rivista di Lingue e letterature moderne.
(https://www.ledonline.it/index.php/linguae)

Oriana Orsi

Laureata in storia dell’arte moderna presso l’Università di Bologna, presso lo stesso ateneo si è specializzata in Storia dell’Arte e delle Arti Minori.
Ha collaborato per buona parte della sua vita professionale con istituzioni pubbliche ministeriale e regionali occupandosi di catalogazione delle opere d’arte, coordinamento,creazione e gestione di archivi informatici.Ha inoltre collaborato con alcune diocesi per il coordinamento e la gestione della catalogazione dei beni mobili del territorio di pertinenza. Dal 2004 al 2008 ha coordinato la gestione scientifica dell’Este Court Archive per conto della Provincia di Ferrara.
Ha tenuto lezioni presso l’Università degli Studi di Bologna per gli insegnamenti di “Informatica applicata alla catalogazione dei beni artistici” e “Museologia”.
Attualmente ricopre il ruolo di storica dell’arte presso i Musei Civici di Imola, occupandosi dello studio e della gestione delle collezioni, delle attività espositive, dell’archivio fotografico e della comunicazione web. Ha all’attivo circa cinquanta pubblicazioni tra saggi e articoli.

Mark Padellini

Laureato in Filosofia presso l’università di Parma e in Scienze della Formazione presso l’Università di Bologna.
Successivamente diplomato Coach, riconosciuto dall’ https://www.associazionecoach.com/

Dal 2006 svolge attività di coaching e formazione con Università, aziende private e persone su diversi temi: sviluppo del potenziale, emozioni, comunicazione, cambiamento, autostima,…
Il mio sito privato è:  https://www.markpadellini.it/

Silvia Piccoli

Dal 2015 collabora con la fiera d’arte contemporanea Art Verona, con un programma di visite guidate; dal 2016 svolge corsi di storia dell’arte per Università Aperta di Imola e insegna storia dell’arte moderna e contemporanea nell’ambito di corsi di formazione professionale per tecnici del restauro. Dal 2017 insegna Lettere, Storia e Geografia presso alcuni istituti superiori di Verona.Laureata con lode in Beni culturali nel luglio 2014, ha collaborato con la cattedra di Storia dell’arte contemporanea presso l’Università di Verona. Nello stesso periodo ha lavorato nella galleria d’arte Palazzo Forti, fino al trasferimento prima a Roma e più tardi a Firenze, città nelle quali ha approfondito la sua formazione con due master nell’ambito della museologia e della cura degli eventi culturali. Contemporaneamente ha lavorato come assistente alla ricerca e all’allestimento per la galleria Art Gap Gallery (Roma) e per Studio Abba (Firenze). Ha pubblicato una monografia su Alberto Giacometti (Quiedit, 2016) e un saggio sull’arte sacra veronese del ‘500 (Zel edizioni, 2017), oltre ad articoli per “Op. cit.”, “Studi veronesi” e altre riviste specializzate in critica e storia dell’arte.Ha lavorato a eventi culturali e progetti di didattica per l’Associazione Culturale Urbs Picta.

Luca Rasca

Allievo di Franco Scala all’Accademia Pianistica di Imola, sua città di adozione fin dal 1990, è vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali tra cui: London Piano Competition, Busoni di Bolzano, Schubert di Dortmund, Chopin di Roma, Casagrande di Temi, Viotti di Vercelli. Docente di pianoforte principale al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine, direttore artistico del Piano Summer Campus di Tolmezzo e del Concorso Pianistico Internazionale Palma d’Oro di Finale Ligure, è stato l’ideatore del corso che ha condotto come unico interprete fin dall’A.A. 2005-2006. È Steinway Artist dal 2015 e artista discografico della Universal Classics & Jazz dal 2019.

Unisciti ai 1.400 Soci e frequenta la cultura nella tua città!

Chiedi informazioni per i corsi e per diventare soci e utilizzare le convenzioni e la possibilità di viaggiare nella cultura.