Giovedì 15  Aprile 2021 ore 18:30 in diretta sul nostro nuovo canale YouTube 

Con il Dott. Federico Di Giacomo

astronomo presso l’Istituto Nazionale di AstroFisica e all’Osservatorio Astronomico di Padova, parleremo di Dante e la cosmologia della Divina Commedia.

E quindi uscimmo a riveder le stelle” così Dante conclude l’ultima terzina del suo Inferno, così termina il suo viaggio nel luogo più tenebroso ma allo stesso tempo sovraffollato, variegato, provocatorio e miserevole dell’altro mondo. Così termina il buio e si dispiega la potenza della luce… “e uscimmo a riveder le stelle”.
La Divina Commedia è un’opera stratificata, che può essere letta e interpretata a diversi livelli, letterario o filosofico o allegorico ma anche scientifico e astronomico. Numerosi sono i riferimenti al cosmo e alle stelle presenti nel poema, ad esempio ogni cantica termina sempre con la parola stelle, “”E quindi uscimmo a riveder le stelle” (Inf XXXIV ,139), “puro e disposto a salir a le stelle (Purg. XXXIII, 45) “l’amor che muove il sole e l’altre stelle (Par. XXXIII, 145).

In questo incontro partiremo della famosa selva oscura e ripercorreremo, da un punto di vista astronomico, alcuni canti della Commedia mostrando gli aspetti più salienti e interessanti della cosmologia e dell’astronomia dantesca mostrando come due realtà apparentemente così lontane, come letteratura e scienza, si uniscono in un sodalizio celeste ed ultraterreno di raffinata bellezza, a tratti divino.

Seguite la conferenza sul nostro nuovo canale YouTube, a questo link.