Caricamento Eventi

Il valore pedagogico-etico-sociale della ricerca scientifica

Il corso si propone di offrire agli allievi un excursus dettagliato nel panorama dall’antichità alle avanzate teorie  contemporanee. Senza entrare nei dettagli tecnici da addetti ai lavori, il corso si concentra su elementi di divulgazione e questioni generali di metodologia.
Sarà fornita una bibliografia essenziale di riferimento, incluse dispense di approfondimento.
Il Programma:

Martedì 18/1/2022 I dogmatismi tra essenzialismo e empirismo
– L’essenzialismo in scienza nella Grecia Classica, La scienza delle relazioni in Galileo, Il modello induttivo tra Bacone e Newton
Martedì 1/2/2021, A cosa serve l’esperimento
– Da Galileo all’empirismo logico, Lo strumentalismo wittgensteiniano, Confermabilità e abduzione
Martedì 8/2/2021, Fallibilismo e anarchismo: a cosa serve il metodo
Popper e il concetto di verità, La questione della demarcazione fra scienza e non-scienza, I paradigmi e l’anarchismo di Feyerabend, Euristica probabilità e contingenza
Martedì 15/2/2021, Tra conflitto e collaborazione: L’etica della ricerca
Le dispute celebri e il caso Einstein, Il principio di competenza in democrazia, I problemi etico-scientifici, No vax, negazionismo e dintorni

Docenza: Francesco Postiglione
Lezioni: 4
Giorno e orario: Martedì, ore 18.00-19.30; inizio 18/1/2022 .
Modalità Mista: On-line o In presenza e nel rispetto delle norme sanitarie previste all’avvio del corso. Indicare la modalità scelta nel campo “note” dell’iscrizione
Costo IVA compresa On-line: Soci di U.A. 70 Euro, Non soci 80 Euro
Costo IVA compresa In presenza: Soci di U.A. 80 Euro, Non soci 90 Euro

Francesco Postiglione

Laureato con 110 e lode nel 1997 all’Università Federico II di Napoli in filosofia con una tesi sul linguaggio della morale e le sue applicazioni pratiche, dopo la laurea si dedica alle sue due passioni: lo studio della filosofia politica e l’insegnamento.
E’ stato prima membro, poi responsabile del gruppo Italia 5 di Napoli di Amnesty International, e poi membro del Consiglio Nazionale e del coordinamento Nord-Africa della sezione italiana di Amnesty International. Tuttora è socio di Amnesty International e anche membro della Coalizione Italiana contro la Pena di Morte
Ha svolto dunque attività volontaria di docente di corsi di filosofia per adulti sul tema Etica, Politica, Democrazia, Diritti Umani, presso la società “Humaniter”, sede di Napoli ’99-2002 e 2007-2009 e sede di Milano 2007-08 e 2009/10

E’ stato inoltre:
• Docente di un corso di giornalismo per l’università popolare di Napoli nell’anno 2005/2006
• Docente di teoria e storia dei diritti umani per il progetto Volontari Consapevoli, a cura della Coalizione italiana Contro la Pena di Morte, per l.a.s. 2008-09 presso la sede della cooperativa Città dell’Essere, Pozzuoli, Napoli.
• Docente di lezioni dal tema etica, politica, democrazia, per il corso Giovani in Rete, Politica e Cittadinanza Attiva, tenuto dal 18 dicembre al 14 aprile a.s. 2009-2010 presso l’associazione NUOVEVOCI, Torre Annunziata, Napoli
• Docente esterno per il corso GIOVANI E ILL-LEGALITA’, un percorso nei diritti attraverso la costituzione, per l.a.s 2010-11, presso l’ISIS di Quarto, Napoli
• Docente esterno per il corso STORIA E TEORIA DEI DIRITTI DELL’UOMO per l’a.s. 2011-12 presso Liceo Socio-psico-pedagogico Virgilio, Pozzuoli, Napoli
Ha pubblicato nel giugno 2002 un saggio filosofico dal titolo “Giustizia è fatta? Una risposta razionale al problema della pena di morte” edito presso Pagano Editore, Napoli e nel luglio 2003 il libro “In the Name of Love, rock e politica dal Live Aid alla guerra in Iraq”, presso editore, Pagano, Napoli. Nel 2021 è uscito per edizioni FuoriLinea “Addio alla Coppia, per un nuovo modo di amare nel XXI secolo”, co-scritto con Gianluca Ballarin.
In fase di studio un altro libro, “Una nuova Utopia, idee per la sinistra del terzo millennio“, i cui contenuti possono essere trovati all’interno del sito e omonima pagina FB Democrazia Consapevole.it