Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Il corso è progettato e realizzato in collaborazione con l’Agenzia Arpae Emilia Romagna e l’Associazione I.N.S.A.L.U.T.E

CORSO AVVIATO

La pandemia ha riportato la salute della collettività al centro dell’attenzione sanitaria dopo anni in cui l’individualismo e l’interesse alla salute personale sono stati dominanti. Abbiamo riscoperto che siamo una comunità e non ci si salva da soli.

La maggior parte delle persone ritenevano le malattie infettive ormai superate ma da quasi due anni ci stiamo confrontando, a livello mondiale, con un virus. Siamo stati inondati da ogni genere di informazioni, ma quanto abbiamo capito su virus e vaccini?
Vogliamo riprendere alcuni concetti chiave sulle malattie infettive e sulle misure di protezione nei loro riguardi, ma vogliamo anche dare alcune informazioni sull’importanza dell’alimentazione, dell’attività fisica, della lotta allo stress e della tutela dell’ambiente in cui viviamo  per una  prevenzione delle più frequenti patologie.


Docenza: Dott.ssa Patrizia Billi, Dott.Danilo Pasotti, Dott.ssa Shirley Ehrlich, Dott. Paolo Tamburini
Lezioni: 3
Giorno e orario: 12-19-29 ottobre 2021; ore 16:00 – 17:30
Modalità Integrata: On-line e In presenza e nel rispetto delle norme sanitarie previste all’avvio del corso. Indicare la modalità scelta in nota in fase di iscrizione.
Sede del corso: Aula UA
Corso gratuito

Programma del corso:

Lezione 1:(docente Dott.ssa P. Billi)

Il SSN e la promozione della salute: l’importanza della prevenzione.
Malattie infettive (batteri, virus, vie di trasmissione, antibiotici, antivirali, vaccini)

Lezione 2: (docenti Dott.ssa S. Ehrlich, Dott. D. Pasotti)

Educare alla salute attraverso corretti stili di vita: l’alimentazione, l’attività fisica e la cura di sé mediante l’enfatizzazione della salute residua; partecipare ad una rete amicale associativa con diversi ruoli sociali con programmi ed obiettivi migliora la qualità della vita fisica e benessere mentale; Conoscere=Prevenire

 Lezione 3: (docente P, Tamburini)

La sostenibilità ambientale economica e sociale da Rio ’92 all’Agenda 2030. Il ruolo dell’educazione quale vettore di cambiamento e sviluppo di competenze.

In collaborazione e con il contributo di