Caricamento Eventi

Sono oltre 4.000 i pianeti extrasolari ad oggi scoperti e riconosciuti all’interno della nostra Galassia, La Via Lattea. Tutti gli astronomi sono ottimisti nel prevedere che a breve, con gli strumenti sempre più sofisticati che abbiamo a disposizione, troveremo un pianeta molto simile alla Terra. A maggio 2019 è nato, a Praga, lo European Astrobiology Institute che vede gli sforzi congiunti di tutti i Paesi europei nella ricerca della Vita mettendo l’accento sulla multidisciplinarietà di questo affasciante campo d’indagine: Astrofisica, Biologia, Chimica, Geologia e Fisica insieme alla Filosofia e alla Sociologia. Tutte queste discipline contribuiscono ad aprire la via verso un nuovo modo di fare scienza e, sperabilmente, verso le grandi scoperte che ci attendono nei prossimi dieci anni. In questo corso, ci occuperemo di pianeti, studieremo come si è formato il nostro Sistema Solare, analizzeremo le differenze trai pianeti del Sistema Solare interno ed esterno, per poi allontanarci e raggiungere i pianeti extrasolari osservandone le caratteristiche e le metodologie di studio. Infine, ci occuperemo di astronautica e delle sfide che ci attendono nei prossimi anni.
Se le condizioni pandemiche lo permetteranno il corso si potrà concludere con una visita presso l’Osservatorio Astronomico di Imola “A. Betti”.

Docenza: Federico Di Giacomo, Rachele Toniolo
Lezioni: 6
Giorno e orario: giovedì, ore 20.00-21.30; febbraio – marzo 2023
Modalità mista: in presenza e Video-conferenza (Meet) + registrazione delle lezioni disponibili su Classroom
Costo IVA compresa: Soci di U.A.  …… Euro, Non soci …… Euro

Federico Di Giacomo

Astronomo presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica e all’Osservatorio Astronomico di Padova.
Oltre alla attività di ricerca si occupa di didattica e divulgazione per le Scuole primarie, secondarie e al grande pubblico al fine di diffondere la cultura scientifica, così come presso l’osservatorio “Alfio Betti” di Imola e l’associazione “Le Case della Scienza”. Relatore di numerose conferenze pubbliche (es. “le donne della scienza”, “la stella di Betlemme e le sue teorie astronomiche”, “New Horizons e il volto di Plutone”). Collabora come divulgatore, come programmatore e realizzatore dispettacoli immersivi in fulldome per planetari. Partecipa alla realizzazione di vari contenuti digitali e informatici su varie tematiche astronomiche (radioastronomia, universo multi frequenza, storia dell’astronomia ecc.).
Docente di Università Aperta dal 2018.

Rachele Toniolo

laureata in astronomia presso l’università di Padova nel 2020, con una tesi sull’utilizzo del gioco come strumento didattico. Dal 2019 lavora come borsista presso INAF – Istituto di Radioastronomia, nell’ambito della Didattica e Divulgazione. Si occupa principalmente della realizzazione di risorse didattiche con metodologie innovative, come coding, tinkering e apprendimento basato sul gioco, oltre al supporto alle attività per il pubblico organizzate dal centro visite “Marcello Ceccarelli” dei radiotelescopi di Medicina.
Affianca Federico Di Giacomo nei corsi di astronomia di Università Aperta.