Personaggi Storici ed Emeriti

All’ inizio di Luglio 2011 un malore improvviso ha strappato alla sua famiglia e a Università Aperta il prof. Quinto Casadio, suo fondatore e presidente onorario, che fino all’ultimo le ha dedicato la sua passione generosa e la sua lucida intelligenza.

Senza di lui siamo tutti più poveri ma non dimenticheremo i suoi insegnamenti per continuarne l’opera.

Nativo di Brisighella, ma residente a Imola sin dalla prima infanzia, Quinto Casadio si è laureato in Pedagogia ottenendo l’abilitazione all’insegnamento di filosofia, pedagogia, psicologia, storie e lettere agli istituti superiori.

Prima docente in vari ordini di scuola, poi direttore didattico a Imola, a lui si deve la realizzazione del tempo pieno nel circondario imolese.

Convinto sostenitore dell’importanza di divulgare la cultura come motore di democrazia e di giustizia sociale, nel 1987 ha fondato Università Aperta di cui era ancora attivissimo presidente onorario. Dal 1959 al 1972 è stato componente della giunta provinciale amministrativa di Bologna, mentre tra il 1980 e il 1985, assessore alla Pubblica istruzione nel Comune di Imola.

Da sempre impegnato politicamente, ha vissuto una lunga esperienza da consigliere provinciale di maggi

oranza tra il 1985 e il 1999.

Autore di un rilevante numero di libri si è cimentato nella narrativa, nella critica e nella saggistica.

Appassionato di storia locale, è tra i principali studiosi del movimento cooperativo imolese. In ambito culturale e sociale ha fondato il Centro italiano di studi egittologici e l’associazione Iniziative parkinsoniane imolesi ed era consigliere generale della Fondazione Cassa di Risparmio.

Prof. Lido Valdrè

Appassionato uomo di scuola, docente  di filosofia contemporanea  all’Università di Urbino e autore di testi di successo anche al di fuori del mondo accademico. Di Università Aperta è stato uno dei  fondatori e per molti anni Presidente interpretandone con originalità e dinamismo la missione di promozione culturale della comunità.

Opere in Volume 

  • Controversie di epistemologia contemporanea, Montefeltro, Urbino 1977, pp.133.
  • Gli orizzonti della comprensione, Una via epistemologica al linguaggio, University Press, Bologna 1984, pp.108.
  • Il linguaggio dell’eros, Rusconi , Milano 1991, pp.163 (In corso di traduzione in francese).
  • E glossa tou Erota. E lexe oserotiko sema, Travlos & Kostarakis Publisers, Atene 1996, pp.188.
  • Medicina muta, Rusconi, Milano 1995, pp.175 (in corso di traduzione in greco).
  • Linguaggio e ragionamento, Editrice La Mandragora, Imola 1996, pp.101.
  • Il Linguaggio delle emozioni, Rusconi, Milano 1999, pp.143.

 

All’ inizio di Luglio 2011 un malore improvviso ha strappato alla sua famiglia e a Università Aperta il prof. Quinto Casadio, suo fondatore e presidente onorario, che fino all’ultimo le ha dedicato la sua passione generosa e la sua lucida intelligenza.

Senza di lui siamo tutti più poveri ma non dimenticheremo i suoi insegnamenti per continuarne l’opera.

Nativo di Brisighella, ma residente a Imola sin dalla prima infanzia, Quinto Casadio si è laureato in Pedagogia ottenendo l’abilitazione all’insegnamento di filosofia, pedagogia, psicologia, storie e lettere agli istituti superiori.

Prima docente in vari ordini di scuola, poi direttore didattico a Imola, a lui si deve la realizzazione del tempo pieno nel circondario imolese.

Convinto sostenitore dell’importanza di divulgare la cultura come motore di democrazia e di giustizia sociale, nel 1987 ha fondato Università Aperta di cui era ancora attivissimo presidente onorario. Dal 1959 al 1972 è stato componente della giunta provinciale amministrativa di Bologna, mentre tra il 1980 e il 1985, assessore alla Pubblica istruzione nel Comune di Imola.

Da sempre impegnato politicamente, ha vissuto una lunga esperienza da consigliere provinciale di maggioranza tra il 1985 e il 1999.

Autore di un rilevante numero di libri si è cimentato nella narrativa, nella critica e nella saggistica.

Appassionato di storia locale, è tra i principali studiosi del movimento cooperativo imolese. In ambito culturale e sociale ha fondato il Centro italiano di studi egittologici e l’associazione Iniziative parkinsoniane imolesi ed era consigliere generale della Fondazione Cassa di Risparmio.

Prof. Lido Valdrè

Appassionato uomo di scuola, docente  di filosofia contemporanea  all’Università di Urbino e autore di testi di successo anche al di fuori del mondo accademico. Di Università Aperta è stato uno dei  fondatori e per molti anni Presidente interpretandone con originalità e dinamismo la missione di promozione culturale della comunità.

Opere in Volume 

  • Controversie di epistemologia contemporanea, Montefeltro, Urbino 1977, pp.133.
  • Gli orizzonti della comprensione, Una via epistemologica al linguaggio, University Press, Bologna 1984, pp.108.
  • Il linguaggio dell’eros, Rusconi , Milano 1991, pp.163 (In corso di traduzione in francese).
  • E glossa tou Erota. E lexe oserotiko sema, Travlos & Kostarakis Publisers, Atene 1996, pp.188.
  • Medicina muta, Rusconi, Milano 1995, pp.175 (in corso di traduzione in greco).
  • Linguaggio e ragionamento, Editrice La Mandragora, Imola 1996, pp.101.
  • Il Linguaggio delle emozioni, Rusconi, Milano 1999, pp.143.