Sabato, 3 Dicembre 2011: Viaggio a Firenze

20111203_Firenze1

"Denaro e Bellezza"

I banchieri, Botticelli e
il rogo delle vanità

Accompagnati dalla 

docente EMANUELA FIORI

"Casa Martelli"

Affascinante scrigno
di opere d’ Arte

20111203_Firenze2

 

Risata Viaggiando si impara Ammicco


DENARO E BELLEZZA. I banchieri, Botticelli e il rogo delle vanità.” Capolavori di Botticelli, Beato Angelico, Piero del Pollaiolo, i Della Robbia, Lorenzo di Credi – l’élite del Rinascimento – illustrano come il fiorire del moderno sistema bancario sia stato parallelo alla maggiore stagione artistica del mondo occidentale: la mostra collega quell’intrecciarsi di vicende economiche e d’arte agli sconvolgenti mutamenti religiosi e politici dell’epoca.
Racconta la storia dell’invenzione del sistema bancario moderno e del progresso economico cui ha dato origine, ricostruendo la vita e l’economia europea dal Medioevo al Rinascimento.

MUSEO di CASA MARTELLI. Affascinante scrigno che contiene ancora oggi opere importanti, scarsamente conosciute, Palazzo Martelli svela al pubblico le stanze "paese" a piano terra, l'elegante scalone, la magnifica quadreria con le stanze del piano nobile, i saloni giallo e rosso, la cappella, il salone da ballo. Il nuovo Museo è un “gioiello”, non frutto di una ricostruzione postuma, ma derivata dalla stratificazione secolare della vita di una delle più antiche famiglie fiorentine. Un percorso circolare realizzato secondo il gusto del ‘700, rende godibile agli ospiti-visitatori la collezione costituita fra Sei e Settecento, ricca di capolavori come l'Adorazione del Bambino, di Piero di Cosimo, i due pannelli nuziali del Beccafumi, le magnifiche tele di Luca Giordano e Salvator Rosa, ma anche di oggetti, di mobili e di tappezzerie e decorazioni antiche.

Go to top