Liceo Imola Università Aperta

Due conferenze – seminari su  Filosofia e Scienza
per l’ampliamento dell’offerta formativa degli Istituti di Istruzione secondaria di secondo grado

SALA DELLE STAGIONI
Via Emilia, 25 - Imola

Martedì 3 aprile ore 15

Prof. A. Gualandi:
“Che cosa è l’uomo: un percorso
tra Filosofia e Neurobiologia”

Lunedì 16 aprile ore 15

Prof. S. Allasia
“La sfida Bioetica”

Sono invitati gli studenti del triennio dei diversi indirizzi
della Scuola secondaria di secondo grado


Alberto Gualandi ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Francia e in Italia e svolge attività di ricerca presso l’Università di Bologna. Insegna al liceo scientifico Da Vinci di Casalecchio di Reno.

È autore e curatore di varie opere: Le problème de la vérité scientifique dans la philosophie française contemporaine. La rupture et l’événement, L’Harmattan, Paris 1998; Deleuze, Les Belles Lettres, Paris 1998; Lyotard, Les Belles Lettres, Paris 1999; Opere filosofiche di Roberto Dionigi. Vol. 1: Gaston Bachelard. La «filosofia» come ostacolo epistemologico, Quodlibet, Macerata 2001; L’uomo, un progetto incompiuto. Vol. 1. Significato e attualità dell’antropologia filosofica, «Discipline filosofiche», 1, 2002; L’uomo, un progetto incompiuto. Vol. 2. Antropologia filosofica e contemporaneità, «Discipline filosofiche», 1, 2003; (in coll. con A. Cavazzini), L’epistemologia francese e il problema del «trascendentale storico», «Discipline filosofiche», 2, 2006; (in coll. con A. Cavazzini), Logiche del vivente. Evoluzione, sviluppo e cognizione nell’epistemologia francese contemporanea, «Discipline filosofiche», 1, 2009; E.W. Straus, Il vivente umano e la follia. Studio sui fondamenti della psichiatria, (a cura e con introduzione di A. Gualandi), Quodlibet, Macerata, 2010.


Silvano Allasia si è laureato in pedagogia all’Università di Parma e in filosofia all’Università di Pavia.
Ha collaborato con riviste filosofiche (“Idee”, “Aquinas”), storiche (“Giano”) e letterarie (“Abiti/Lavoro”, “Pulp”).
Ha pubblicato articoli divulgativi su quotidiani locali (“Il Cittadino”) e nazionali (“Il manifesto”). Ha fondato e animato a Casalpusterlengo, in provincia di Milano, il Circolo del cinema “Blu”. Attualmente insegna filosofia e storia al Liceo classico “Racchetti” di Crema, collabora regolarmente con il Centro Ricerca Alfredo Galmozzi e con il Caffè filosofico della stessa città.  I suoi ultimi lavori di filosofia sono stati pubblicati sulle riviste “La società degli individui” (di cui è redattore), “Bioetica”, “Segni e comprensione”.
Nel 2011 è uscito a suo nome un testo di storia industriale, Dalle pelli ai fertilizzanti. Le industrie di Judel Kaplan, edito dal Centro ricerca Alfredo Galmozzi; ha inoltre curato, per lo stesso centro di ricerca, la pubblicazione “Speriamo di farsi una fortuna”. L’emigrazione cremasca dall’Ottocento ai nostri giorni.
Nell’autunno 2010 è stato relatore al convegno “Il futuro della bioetica tra scuola, università e società” organizzato dalla Consulta di bioetica presso la Società Umanitaria di Milano con un intervento dal titolo “Un’esperienza nell’insegnamento della bioetica”.